Pulizia

Macchie difficili: i migliori trucchi per toglierle

macchie vino

10 suggerimenti per sconfiggere le macchie difficili

Ogni macchia ha una sua procedura per essere eliminata: alcune sono veramente difficili da togliere da vestiti e biancheria. Se un lavaggio in lavatrice ad una temperatura medio/alta non basta, è necessario ricorrere a procedimenti alternativi. Vediamo quali sono le macchie più difficili e come eliminarle con qualche semplice trucchetto.

  • Macchie di frutta: forse sono tra le macchie più difficili da togliere. Strofina il tessuto con acqua e aceto, oppure con un mix di sale, limone e aceto. Se la macchia non è particolarmente profonda puoi anche utilizzare il sapone di Marsiglia, con cui tamponare il tessuto delicatamente prima di passare al lavaggio. Un altro rimedio consiste nell’acqua ossigenata, a cui, nel caso di una macchia particolarmente ostinata, si può aggiungere una goccia di ammoniaca o alcol.
  • Macchie di vino: a chi non è mai capitato di versare il vino sulla tovaglia? Per eliminare la macchia, rovescia immediatamente sul tessuto acqua frizzante, poi strofina il tessuto con acqua fredda e procedi con il normale lavaggio. Un altro buon rimedio per le macchie di vino è il sale fino: copri la stoffa con uno strato di sale, lascia agire per una decina di minuti, poi strofina e lava. Ricordati sempre di strofinare con delicatezza e, prima di effettuare il lavaggio, testa il rimedio su un angolo di stoffa. Una curiosità interessante? Sai che il vino rosso si elimina col vino bianco? Basta tamponare il tessuto da smacchiare con un panno bagnato.
  • Macchie e aloni di sudore: il nemico numero uno di questo tipo di macchia è l’aceto. Mescola aceto e acqua, poi tampona strofinando. In alternativa è possibile utilizzare lo shampoo. Per i capi in lana mescola acqua e borace in una scodella, oppure, soprattutto per i tessuti sintetici, acqua fredda e bicarbonato di sodio. Nel caso di macchie ostinate mescola bicarbonato di sodio e acqua. Forma così una pasta che strofinerai sul tessuto con un vecchio spazzolino da denti. Lascia agire e quel punto lava in acqua fredda.
  • Macchie di erba: quando la macchia è ancora fresca strofinala con alcol puro. Sui capi più delicati invece meglio utilizzare acqua ossigenata, diluita in due dosi di acqua. I tessuti più resistenti invece possono essere lasciati una notte in una bacinella d’acqua con un bicchiere di latte. La mattina dopo, prima di lavare i capi, passa per 2 o 3 volte il sapone di Marsiglia.
  • Macchie di olio e grasso: aggiungi immediatamente farina o borotalco in modo da assorbire l’unto. Questa operazione va fatta immediatamente, anche al ristorante. Passa sulla macchia un po’ d’acqua e aggiungi detersivo per i piatti.
  • Macchie di sangue: i tessuti sporchi di sangue sarebbe meglio lavarli immediatamente. Immergi i capi in acqua fredda e strofina con delicatezza. Puoi anche aggiungere amido di mais all’acqua e utilizzare uno straccio oppure un cubetto di ghiaccio e passarlo sulla macchia. Nel caso di macchie di sangue sul materasso: Usa acqua fredda, una spazzola e acqua ossigenata. Copri poi con il borotalco in modo da asciugare il tessuto. Cotone e seta possono essere trattati con acqua ossigenata. Invece per tessuti sintetici o capi delicati sostituisci l’acqua ossigenata con l’acqua gassata.
  • Macchie di ruggine: strofina il tessuto con sale fino e limone, poi sciacqua con abbondante acqua fredda. Un’alternativa può essere il bicarbonato di sodio da strofinare con l’aiuto di una spazzola umida.
  • Macchie di smalto: per macchie su tessuti resistenti, quali asciugamani, tampona con delicatezza con il solvente che utilizzi per le unghie, il classico acetone. Con un panno imbevuto di alcol togli gli eventuali residui.  Poi lava, aggiungendo bicarbonato. Evita l’acetone su tessuti sintetici e seta perché può far sbiadire il tessuto.
  • Macchie di caffe: queste macchie vanno via con la schiuma da barba. Mettila sulla macchia, lascia agire, strofina con una spazzola e procedi con il normale lavaggio. Oppure prova a usare acqua gassata e succo di limone oppure acqua e aceto.
  • Macchie di cera: già mettendo il tessuto in acqua calda la cera si staccherà facilmente. Se non dovesse bastare passa sulla macchia dell’alcol con uno spazzolino vecchio. Oppure passa il ferro da stiro caldo sul tessuto macchiato mettendo un foglio di carta paglia tra ferro da stiro e tessuto.

Consigli utili per eliminare le macchie difficili con rimedi naturali: