Camera da letto

Cuscini: quale scegliere, come pulirli e quando

Il cuscino è sicuramente il fedele compagno nelle nostre notti di riposo, ma vi siete mai chiesti come pulirlo spesso senza dover essere costretti a cambiarlo dopo qualche anno? Certamente non basta cambiare le federe protettive ed esporli all’aria aperta. Sappiamo bene che la cura della biancheria da letto spesso è limitata al cambio delle lenzuola ed al rinfresco di coperte e cuscini ma in realtà ha bisogno di altri ulteriori accorgimenti.

Sapevate che i cuscini possono essere lavati in lavatrice? Il consiglio che vi diamo è quello di lavarli in lavatrice almeno 3-4 volte l’anno. Nel loro interno, acari e batteri trovano il loro habitat naturale e tendono a moltiplicarsi e divenire insidiosi per la nostra salute. A volte lo sporco diventa evidente manifestandosi con delle macchie gialle sui cuscini, altre volte il bianco questo non accade ma è comunque bene lavarli per garantire sonni tranquilli a tutta la famiglia.

Vediamo come lavarli in base al tipo di materiale.

Cuscini sintetici

  • lavaggio a freddo
  • detersivo naturale
  • un bicchiere di aceto bianco per togliere le macchie gialle
  • senza centrifuga

Lasciare asciugare lontano dalla luce diretta del sole. I cuscini sintetici sono i più semplici da gestire.

Cuscini in piuma

Per il lavaggio in lavatrice si consiglia:

  • lavaggio delicato a freddo
  • detersivo naturale
  • un bicchiere di aceto bianco per togliere le macchie.

Questa volta si possono lasciare asciugare con la luce diretta, ma è preferibile sempre un’asciugatura lenta per non rovinare le piume. Consigliamo sempre di controllare le etichette.

Cuscini in lattice

Sono i più desiderati da molti ma anche quelli che non possono andare in lavatrice. Meglio pulirli con un panno umido e lasciarli arieggiare spesso, in questo modo dureranno più a lungo e la schiuma in lattice non perderà le sue caratteristiche.

Per scoprire come eliminare le macchie gialle dai cuscini e dalla biancheria leggi qui.